LA MENTE MENTE, IL CORPO COMPENSA

Tutto ciò che il nostro cervello ci fa credere nella vita quotidiana, seguendo la legge dell’antalgismo e cioè del non-dolore, non è in realtà come appare.
Significa che noi proviamo dolore in una parte del corpo, ma la sorgente di questo dolore si trova in un’altra zona: in termini tecnici si dice che la zona ipotonica non coincide con quella ipertonica. Ecco perché se un problema posturale ci causa un dolore all’improvviso, in assenza di un evento traumatico, è necessario risalire alla radice. Il dolore è, infatti, l’ultimo anello della catena e per questo dei semplici esercizi svolti a casa non bastano a risolverlo, anzi lo peggiorano.
‍♂️ Lo stetching va benissimo nella fase di allungamento di un corpo sano prima dell’attività sportiva, ma in una situazione patologica il cervello, pur di riuscire ad effettuare il movimento che gli richiediamo di compiere, lavora per circa il 5% con la parte del corpo interessata e per il restante 95% va a compensare coinvolgendo un’altra zona, che, però, ha un’altra funzione e che, compensando, si rovina.
Quello che il cervello ci propone in termini di dolore e blocco non è mai come si presenta e quindi è fondamentale effettuare una terapia chinesiologica decompensata per trovare la sorgente del problema e riattivare la zona colpita, evitando la compensazione del dolore da parte di un’altra zona.
Successivamente, in parallelo alla terapia, a domicilio si possono impiegare vari ausili come gli antinfiammatori indossabili di Incrediwear Italia , che non bloccano l’articolazione, ma agiscono grazie alle bioceramiche interne al tessuto, per velocizzare l’azione antinfiammatoria, antiedema, antidolorifica e rigenerativa del tessuto, stabilizzando l’articolazione in modo tale da migliorare la vita quotidiana e accelerare la risoluzione del problema.
Contatta la Nostra Struttura per avere maggiori informazioni:
Studio Kinesis Med – Centro di Recupero Motorio
Via Como 15 – 22070 Rodero (CO) Tel. +39 338 5910185
mente mente corpo compensa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>